Dionysus ex Machina (DeM): invito all’invio di contributi

Dionysus ex Machina (DeM) è una rivista online, peer-reviewed e in open access, fondata nel 2011 e attualmente codiretta da Giusto Picone e Angela Maria Andrisano (https://dionysusexmachina.it); rientra tra le riviste di classe A Anvur per i settori concorsuali 10/C1, 10/D2, 10/D3, 10/D4.

DeM pubblica contributi (in italiano, francese, inglese, tedesco e spagnolo) riguardanti la cultura teatrale, i generi drammatici antichi e la loro ricezione moderna e contemporanea. Le principali linee di indagine sono: l’esegesi e l’interpretazione di testi (e frammenti) drammatici greci e latini; l’architettura teatrale antica, anche in relazione al contesto culturale e urbano; l’iconografia; la messa in scena del dramma antico e la relazione tra gli studi filologici e le soluzioni performative di attori, registi, scenografi e traduttori per la scena; il dramma antico nel cinema.

Gli articoli proposti per la pubblicazione devono essere inviati via email ai direttori (nipico47@gmail.comangela.andrisano@unife.it) e alla segreteria di redazione (elena.pavini@unife.it) entro il 15 settembre 2023; essi verranno valutati dal comitato di redazione e attraverso un processo di double blind peer review affidato a specialisti.

La scomparsa di Arianna Sacerdoti

Il Natale di questo 2022 si è velato di amara tristezza per la prematura scomparsa, all’età di 43 anni, di Arianna Sacerdoti, napoletana di nascita e di formazione, docente presso il Dipartimento di Lettere e Beni culturali dell’Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli”. Molto stimata dai colleghi, e amatissima dagli studenti, Arianna ha profuso con grande passione e pari impegno le sue energie nella ricerca e nella didattica, e con la stessa passione ha promosso numerose e innovative iniziative per la divulgazione della cultura classica.  Fine studiosa in particolare di poesia epica d’età flavia (si ricordino, tra gli altri, i volumi ‘Novus unde furor’. Una lettura del dodicesimo libro della ‘Tebaide’ di Stazio, del 2012, ‘Tremefacta quies’. Spazi di transito nella ‘Tebaide’ di Stazio e nei ‘Punica’ di Silio Italico, del 2019, e il suo ultimo lavoro: Tra Ovidio e Stazio. Studi sulla letteratura latina e la sua ricezione, scritto a quattro mani con l’allievo Francesco Russo e uscito nel 2022), Arianna affiancava all’attività accademica molteplici interessi, ed è stata, in particolare, autrice sensibile e molto apprezzata di poesie e di libri per ragazzi. 

Socia della C.U.S.L. dal 2010, ha fatto anche parte del Consiglio direttivo della nostra Associazione, ricoprendovi con scrupolo, nel periodo del suo mandato, la funzione di Tesoriera. 

Call for Proposal “Trends In Latin: Insights and Approaches” (TILIA) – II edizione

Ciclo di seminari di lingua e letteratura latina, responsabile scientifico prof.ssa Flaviana Ficca

L’iniziativa del Dipartimento di Studi Umanistici (DSU) dell’Università degli Studi di Napoli ‘Federico II’, il ciclo di seminari “TILIA (Trends In Latin: Insights and Approaches)”, giunto alla sua seconda edizione, si propone come momento di crescita e di arricchimento e, al contempo, come osservatorio privilegiato sui più promettenti indirizzi di ricerca nel settore della lingua e della letteratura latina. I seminari prevedono due relazioni di giovani studiosi discusse da un esperto del tema in questione.

I 5 incontri si terranno nell’anno 2023, nei mesi di febbraio, aprile, giugno, settembre, novembre.

Attraverso questa call for proposal si selezioneranno i giovani relatori del ciclo. Il discussant di ciascun incontro sarà scelto dal Comitato Scientifico sulla base delle proposte selezionate. Possono presentare una proposta di relazione: laureati, dottorandi, borsisti, post-doc, e, in generale, giovani studiosi di lingua e letteratura latina non strutturati presso atenei o centri di ricerca. Il tema delle proposte è libero, a patto che sia inquadrato nell’ambito di ricerca della lingua e letteratura latina, dall’età arcaica alla tarda antichità. Le relazioni avranno una durata di ca. 30 minuti e si terranno o in italiano o in inglese. I seminari si svolgeranno in presenza a Napoli.


Le candidature devono essere corredate di:
1) CV (comprendente un elenco delle eventuali pubblicazioni scientifiche e le stesse in formato pdf);
2) Abstract della lunghezza massima di 300 parole, in cui siano indicati il titolo, i contenuti, gli obiettivi della relazione, nonché l’approccio metodologico e i testi di riferimento.


La domanda, completa di tutta la documentazione richiesta, dovrà essere inviata al seguente indirizzo
di posta elettronica: TILIAtrends@gmail.com, entro il 15 gennaio 2023.


Eventuali richieste di informazioni possono essere inviate a TILIAtrends@gmail.com


Responsabile scientifico: Flaviana Ficca (Università degli studi di Napoli ‘Federico II’)


Comitato scientifico: Silvia Condorelli (Università degli studi di Napoli ‘Federico II’), Arturo De Vivo (Università deglistudi di Napoli‘Federico II’), Alessandro Garcea (Sorbonne Université, Paris), Adam G. Gitner (Thesaurus Linguae Latinae, Münich), Concetta Longobardi (Università degli studi di Napoli ‘Federico II’), Mariantonietta Paladini (Università deglistudi di Napoli ‘Federico II’), Giovanni Polara (Università degli studi di Napoli ‘Federico II’), Orazio Portuese (Università degli studi di Catania), Chiara Renda (Università degli studi di Napoli ‘Federico II’), Biagio Santorelli (Università degli studi di Genova), Maria Chiara Scappaticcio (Università degli studi di Napoli ‘Federico II’), Alessandro Schiesaro (Scuola Normale Superiore), Marisa Squillante (Università degli studi di Napoli ‘Federico II’), Rossana Valenti (Università degli studi di Napoli ‘Federico II’).


Comitato organizzativo: Flaviana Ficca (Università degli studi di Napoli ‘Federico II’), Mariafrancesca Cozzolino (Università degli studi di Napoli ‘Federico II’), Sara Fascione (Università degli studi di Napoli ‘Federico II’).

Aeneas from Troy to London – Conferenza a Siena

Mercoledì 26 ottobre, alle ore 10:00, il Dipartimento di “Filologia e Critica delle Letterature Antiche e Moderne” dell’Università di Siena ospiterà il primo incontro ufficiale con l’Aeneas Route Association e la Virgil Society di Londra per celebrare le reciproche collaborazioni con una conferenza, il cui titolo, 

“A Thousand Ways We’ll Find”. Aeneas from Troy to London

riecheggiando un’aria di Henry Purcell, vuole alludere ai tanti percorsi della cultura sulle tracce dell’eroe virgiliano.

Bad Behavior has blocked 45 access attempts in the last 7 days.